HOME

 INDIETRO

Le case di San Secondo

Notizie sulle case la gente della borgata,durante il XX secolodesunte da: "Quaderni sansecondini"

Via Monte Frumentario

Edificio appartenuto alla famiglia Ferlenghi Ernesto (1906-1969;tuttoperpoco)-Bocchi Ines(1904-1991)  , vi abit˛ per alcuni anni Enrico(1936-1979), laureato in fisica pura all'universitÓ russa. Il fabbricato Ŕ stato completamente ristrutturato negli anni '90.

Ferlenghi Ernesto

Bocchi Ines

Ferlenghi Enrico

(c) Vi abit˛ La Carolina (Voce amica) che distribuiva il giornalino parrocchiale.

 

Abitato dalla famiglia Stringhini Venturio - Campanini Iole. Ricordiamo il figlio Leonida valente artista ceramista

Stringhini Venturio

 

Ex Monte frumentario, fu istituito da Giacomo Zanni con regio decreto del 2 marzo 1876,  che in testamento del 25 giugno 1875 onerava i suoi eredi dell'obbligo  di distribuire ai poveri della borgata per dieci anni consecutivi tanto pane quanto se ne ricavava da 10 staia di frumento. Poss˛  alla curia e negli anni '30 fu l'abitazione del barbiere Pezzarossa Ferdinando (CiavetÓ;1905-1971) e Pellegrini Angiolina (1907-1974) coi figli Vincenzo (Censino) e Valentino (Tino;1930-1973). Fu usato per alcuni anni come sartoria da  Luigi Finazzi (Fratello).

Frdinando Pezzarossa

Angiolina Pellegrini

Valentino Pezzarossa

 

Sagrestia della chiesa, fu abitazione della famiglia   Squarcia Giovanni (Nino al campaner;1897-1971) - Ildegarda Cavalli (1904-1980)  e della perpetua Squarcia Onesta (1989-1976).

 

Giovanni Squarcia

Ildegarda Cavalli

Onesta Squarcia

 

 

All'Ingresso laterale del palazzo Corbellini che si affaccia su via Repubbica, vi erano ricavati degli alloggi in cui abitarono le signore qui a fianco

Emilia Porta

Leopoldina Merli (1898-1990)

 

 INDIETRO