Famiglie

sansecondine

HOME

BONATI - Bonatti - Bonatelli - Bonazzi - Bonetti - Bonesi

A-L

M-Z

Ha alla base  bono, dal latino Bonus, usato  dal basso medioevo come soprannome per descrivere le particolaritÓ caratteriali di una persona. Presente nelle carte parmensi e piacentine giÓ dal XII sec. come Bonatus/Bonattus, nel 1241 Cactus figlio di Giovanni Bonati rinuncia ai diritti sull'acqua salsa del Pozzo della Noce in orticelle dei Marchesi. Nell'estimo del sale di Parma del 1415 nelle forme Bonati/Bonatti Ŕ presente a Soragna, Gazzano e Vicopo e nel 1461 sempre a Soragna con 9 famiglie e Torrile.

Luigi Bonatti Ŕ cittadino di Zibelo nel 1533.

(Roberta Roberti - Guida alle origini dei cognomi parmigiani - ed. PPS 1998)

 

Archivio Parrocchiale di S.Secondo

Presente nei registri dei battesimi nella forma: Bonati dal 1584; Bonatelli nel 1636; Bonatti dal 1667;  Bonazzi dal 1656; Bonetti nel 1671 e Bonesi nel 1623.

1750 verbale confraternita "Riscatto degli schiavi" Pietro Bonati,  confratello

175x, 21 febbraio,  verbale confraternita "Riscatto degli schiavi" Giovanni Battista Bonati, confratello