Pagina Precedente

                            BOCCHIA DEMETRIO

 

 

                                      

                                              BOCCHIA DEMETRIO


Nato a San Secondo 8 novembre 1851 e ivi morto il  18 febbraio 1893. Fu direttore del "Concerto"  di San Secondo Parmense, una formazione musicale che si esibiva nelle sagre di paese.

 È ricordato in Riflessi e profili di Arnaldo Furlotti: I vecchi di San Secondo ricordano ancora con orgoglio una edizione dell’opera lirica "Le due orfanelle" di cui fu autore il concittadino Bocchia Demetrio il quale ne fu altresì direttore e concertatore in senso assoluto (oggi si direbbe regista) in quanto provvide a formare cantanti, solisti,  cori( privi di alcuna educazione musicale), gli orchestrali e sceneggiatori. Le recite di questo complesso d'eccezione furono molte, perchè la compagnia passò in diversi paesi vicini. Ebbero, però un finale tragico-romantico, perchè una sera, dopo lo spettacoo la prima donna ed il tenore scomparvero, e soltanto dopo molti anni si seppe che erano riparati all'estero.

 

 FONTI E BIBL.: San Secondo, 1982, 60; Enciclopedia di Parma, 1998, 145.

 

Circa l'opera "Le due orfanelle"  il sig Angelo Bocchia, classe 1916 figlio di Mario e nipote di Demetrio, racconta che assieme al padre, udirono nella locanda "Volpe" di San Secondo, cantare in falsetto una romanza dell'opera del nonno da parte di un ex cantante di quale eccezionale rappresentazione.